OSTEOPATIA in sede

CHE COS’è L’OSTEOPATIA?

L’Osteopatia è una terapia che si basa sul contatto manuale per la valutazione, la diagnosi ed il trattamento di diverse patologie.

Si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui possono associarsi alterazioni funzionali di organi e visceri e del sistema cranio sacrale, grazie ad un approccio molto fedele all’anatomia e fisiologia umana.

Si basa su tre principi fondamentali che sono quello di: unità del corpo, relazione tra struttura e funzione ed autoguarigione; la grande varietà di tecniche  disposizione permette di intervenire su persone di tutte le età, dal neonato all’anziano, alla donna in gravidanza.

OSTEOPATIA IN GRAVIDANZA

L’osteopatia in gravidanza è una terapia dolce volta ad assecondare il corpo della donna ai cambiamenti che avvengono durante questo periodo. Può aiutare ad alleviare o prevenire le più svariate problematiche che si possono presentare, donando alla futura mamma un benessere ed un equilibrio psico-fisico ed accompagnandola ad un parto il più possibile naturale e privo di complicazioni.

Non costituisce nessun pericolo né per la mamma né per il feto.

Il trattamento osteopatico è un supporto curativo naturale e sicuro per la donna, dal concepimento al termine dei 9 mesi, che mira ad alleviare possibili disturbi, quali:

  • nausea;
  • lombalgia;
  • sciatalgia;
  • difficoltà nella respirazione, affanno;
  • problemi digestivi e bruciori di stomaco, reflusso gastrico;
  • difficoltà nel transito intestinale e costipazione;
  • dolori e pesantezza alle gambe;
  • dolori alla cervicale;
  • mal di testa;
  • vaginite o dolore durante i rapporti sessuali;
  • prevenzione da prolassi;
  • elasticizzazione del perineo.

Tutte queste disfunzioni possono essere trattate con normali sessioni di osteopatia durante la gravidanza, consentendo un migliore adattamento dell’organismo ai cambiamenti dei tessuti del corpo.

Nel caso in cu si è reduci di un trauma pelvico (ad esempio: trauma al coccige, frattura pelvica o lussazione, pregresso cesareo o episiotomia, cicatrici addominali..ecc…), si possono avere ripercussioni sulla meccanica del parto. Con il suo lavoro specifico, l’osteopata assicura la corretta mobilità articolare del bacino e dell’asse vertebrale e prepara i legamenti ed i muscoli pelvici per favorire l’atto del parto.

È consigliabile che la madre ed il bambino vengano trattati anche dopo il parto, perché durante la gravidanza possono insorgere diversi disturbi funzionali.